Il tuo Carrello

Quantità prezzo Totale
0,00
Procedi al Checkout
Il tuo carrello è vuoto
0 Oggetti | 0,00
incl. tasse, escl. commissioni

Il Bulino edizioni d'arte

Il Bulino edizioni d'arte

La casa editrice Il Bulino nasce al culmine dei favolosi anni Settanta a Pavullo nel Frignano, paesone della montagna modenese che stava vivendo una irripetibile età dell'oro della creatività artistica. Tre amici – un dirigente della P.A. con il pallino dell'organizzazione culturale, un prestigioso rilegatore, un vulcanico scultore – crearono un sodalizio per valorizzare la grafica, l'incisione (da cui il nome dell'attività), la pittura e la scultura, e attraverso le prime collane, come «gli Urogalli» e «le Murene», ridiedero vita a un prodotto editoriale tipico del Novecento, il libro d'artista a tiratura limitata.

Agli albori degli anni Ottanta, sciolta amichevolmente della società, l'avventura proseguì con Mauro Bini, che spostò la sede nel centro di Modena e ne fece una galleria editrice d'arte che ospitò importanti mostre con significativi nomi del panorama dell'epoca, da Luigi Veronesi a Carlo Mattioli, da Augusto Murer a Lorenzo Ceregato. Non s'interruppe quindi la stagione dei libri d'artista, che raccontano anche di prestigiose collaborazioni internazionali, come il Musée Rimbaud di Charleville-Mézières o la Bowles-Sorokko Gallery di San Francisco. Sul finire della decade, però, gli orizzonti del Bulino si ampliarono.

Dopo il primo amore per l'arte contemporanea, un nuovo interesse per l'arte in una prospettiva storica diede vita a una nuova collana, «Il Giardino delle Esperidi», che pur mantenendo la prerogativa originaria della casa editrice (il libro inteso come oggetto artistico in sé) si faceva portavoce di una vocazione saggistica sui generis, incentrata sulla riscoperta degli impareggiabili, inesauribili patrimoni delle biblioteche, delle pinacoteche, delle città. Lungo due decenni, oltre venti titoli hanno documentato, sempre coniugando il testo di rigorosi studi storici, bibliografici, storico-artistici con l'immagine delle opere dei grandi artisti, dei più bei manoscritti miniati, delle emergenze architettoniche, la multiforme produzione dell'umano ingegno nei secoli: dall'araldica agli erbari, dal culto dell'astrologia a quello del cibo, dalla cartografia alle collezioni dei potenti, fino alle approfondite ricerche su due delle più longeve dinastie italiane, gli Estensi e i Gonzaga, fondatori di capitali europee come Ferrara, Modena e Mantova (a proposito di quest'ultima, da ormai trent'anni siamo editori della rivista culturale «Civiltà Mantovana», giunta ormai al numero 150; i numeri dell'annata, così come gli arretrati, sono a disposizione dei richiedenti).

E' proprio la scoperta dei patrimoni librari che chi ha condotto, all'inizio degli anni Novanta, a una nuova specializzazione che è, ormai, il nostro marchio di fabbrica: la riproduzione in facsimile – vale a dire fedelissima all'originale – dei più bei manoscritti miniati europei, di rari libri a stampa, di interessanti raccolte incisorie sette-ottocentesche, di carte geografiche che sono autentici capisaldi della storia dell'umanità. In oltre un quarto di secolo di esperienza del facsimile il nostro catalogo può vantare, tra i tanti gioielli, il più bel libro astrologico del Rinascimento italiano, il primo mappamondo, tra quelli conservati in Italia, che raffigura le coste dell'America appena scoperta, le celebri Arti che vanno per via dei mestieri veneziani, un piccolo codicetto devozionale andato per sempre perduto, se non fosse per il nostro facsimile…

Di tutto questo forniamo un saggio nel nostro stand, per i visitatori di Italia Book Festival. Negli ultimi anni, oltre a proseguire sulla fortunata strada delle edizioni in facsimile, abbiamo dato vita a una collana di saggistica (sempre piacevolmente illustrata) economica, «Studi e ricerche», e stiamo lavorando alla creazione di una collana di narrativa, rivolta sia ai classici della letteratura che a inediti, riscoperte, opere prime. 

Non esitate a contattarci!

Specifications

  • Località: MODENA
  • Indirizzo: Bernardino Cervi, 80
  • Cap: 41123
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Telefono: 059822816
  • Referente: Daniele Bini - Roberto Bini reperibile al 3405276146

Seguici su :

Italia Book Festival è un progetto Edizioni del Loggione S.r.l. - Tutti i diritti riservati