Francesca Amatore
IL TEMPO DEGLI UOMINI

IL TEMPO DEGLI UOMINI Prezzo Fiera 32,50

Daron è un giovane dai capelli e gli occhi rossi, un paio di candide ali, un collare attorno al collo impossibile da rimuovere e grandi poteri magici. Conduce una vita triste e solitaria nel villaggio dove è stato adottato, fino all'arrivo del Gran Maestro Raist e del suo gruppo, che lo condurranno in un mondo nuovo, fatto di tante cose da scoprire e imparare. Daron è assetato di conoscenza, ma è anche timoroso di quanto lo attende: ci sarà un posto per lui in quel mondo? Riuscirà un giorno a camminare per le strade e non essere oggetto di occhiate, superstizione e disprezzo? Daron entrerà a far parte di un mondo più vasto rispetto a quello che conosceva, stabilirà legami e rapporti con le persone che incontra, cercherà di essere un ragazzo come gli altri, con i suoi sogni, le sue paure, le sue speranze, in un futuro che appare per lui quanto mai incerto.

Primo capitolo o trama

L'opera è composta da 72 capitoli, più un prologo e un epilogo. Il romanzo è un fantasy, ed è suddiviso in quattro parti, ognuna delle quali conta un numero di 16/17 capitoli. Nella prima parte, i capitoli sono da sette pagine ciascuno, nelle restanti di otto pagine.

Il titolo è stato scelto in base alla storia del mondo che ho creato. Arthea ha attraversato diverse ere, come verrà spiegato nel romanzo, e quella attuale è definita anche “Era degli Uomini” perchè il Concilio dei Maghi è stato destituito, e i Maghi stessi non occupano più posizioni di potere, come invece accadeva nell'Era precedente, chiamata appunto “Era dei Maghi”.

Ho scelto questo titolo perchè, nonostante nel mio romanzo ci siano persone dotate di poteri e capacità magiche (tra cui il protagonista), i personaggi agiscono principalmente come uomini; motivo per cui, nonostante la massiccia presenza di maghi, l'uso della magia è relegato solamente a momenti di estrema necessità, quando proprio non se ne può fare a meno. Al suo posto, i miei personaggi preferiscono utilizzare le capacità proprie di ogni essere umano.

Il titolo inoltre è stato scelto anche in previsione di una trilogia, di cui farà parte insieme ad altri due libri che chiuderanno il cerchio, e che avranno come titolo “Il Tempo dei Maghi” e “Il tempo dei Draghi”. Ne “Il Tempo dei Maghi”, ci saranno circostanze e situazioni (già accennate nel primo, Il Tempo degli Uomini) che vedranno necessario il ritorno in auge del Concilio dei Maghi, organo di potere governativo che in passato era stato utilizzato per controllare e vigilare sull'operato della comunità dei maghi. Ne “Il Tempo dei Draghi”....beh, come suggerisce il titolo, ci saranno i draghi, al centro di uno scontro epocale tra i nostri protagonisti e il vero cattivo della storia.

 

Il protagonista è Daron, un ragazzo di diciotto anni che un boscaiolo trova abbandonato da neonato in un bosco e decide di allevare, nonostante le caratteristiche fisiche: daron infatti ha i capelli e gli occhi rossi, un paio di candide ali, un collare attorno al collo impossibile da rimuovere e grandi poteri magici.

Il boscaiolo porta Daron al suo villaggio, nonostante sia osteggiato e disprezzato dai suoi abitanti. Lo cresce come un figlio, insegnandogli il rispetto, la bontà d'animo e la generosità, anche se gli abitanti del villaggio lo trattano alla stregua di un reietto e lo bollano come figlio del demonio.

Daron cresce quindi in un clima difficile, bulleggiato dai suoi coetanei, tenuto a distanza da tutti, rassegnato all'idea di non avere un futuro. Ma un giorno salva una fanciulla di nobili origini dall'assalto dei banditi, e questo porterà sulla sua strada Raist Draconis e i suoi compagni: Raist è un Gran Maestro, un mago che si occupa di educare e addestrare giovani maghi all'uso del potere, ma anche a una vita da normale essere umano, in pacifica coesione con le persone normali.

In lui, Daron vedrà un mentore, un amico, una giuda, e un futuro.

 

Il romanzo ripercorre quindi i passi di Daron, dalla vita triste e solitaria nel villaggio, all'arrivo di Raist e del suo gruppo, che lo condurranno in un mondo totalmente nuovo per lui, fatto di tante cose da scoprire e imparare.  Daron è assetato di conoscenza, ma è anche timoroso di quanto lo attende nel mondo: ci sarà un posto per lui? Le persone lo accetteranno, nonostante la diversità evidente? Riuscirà un giorno a camminare per le strade e non essere oggetto di occhiate, superstizione, disprezzo?

Sono queste le domande che si pone, mentre entra a far parte di un mondo più vasto rispetto ai piccoli confini del suo villaggio, a rapportarsi con molte altre persone, a stabilire legami e rapporti con le persone che incontra, a farsi degli amici e cercare di essere un ragazzo come gli altri, che ha i suoi sogni, le sue paure, le sue speranze, in un futuro che appare quanto mai incerto.

Futuro che non può realizzarsi senza conoscere il suo passato, senza sapere come è nato e perchè, perchè possiede le ali e gli occhi rossi, e cosa significa quel collare che ha indosso fin da neonato, che cresce con lui, che in qualche modo blocca i suoi poteri, che si rivelano essere molto più forti e distruttivi di quanto crede.

Passato che lo porterà a intrecciare la strada, e il destino, con alcune figure che si muovono nell'ombra, che sembrano decise a coinvolgere lui e i suoi amici nei loro piani, per ottenere qualcosa che potrebbe sconvolgere il corso naturale di Arthea.

Specifiche

  • Pagine: 1140
  • Anno Pubblicazione: 2020
  • Isbn: 978-8830613881
  • Prezzo copertina: 32,50

Seguici

ContaTti

Telefono 351 886 28 90

Edizioni del Loggione srl
Sede legale: Via Piave, 60 - 41121 - Modena - Italy
P.Iva e C.F.: 03675550366
Iscrizione Camera Commercio di Modena REA MO-408292


© ItaliaBookFestival è un marchio registrato Edizioni del Loggione srl