Il tuo Carrello

Quantità prezzo Totale
0,00
Procedi al Checkout
Il tuo carrello è vuoto
0 Oggetti | 0,00
incl. tasse, escl. commissioni

Tamara Morelli
Una mimosa per dire... donna

Una mimosa per dire... donna
Prezzo Fiera 13,00
Breve saggio sulla donna nel tempo

La civiltà di un Paese si misura dalla condizione della donna e dalle opportunità che il tessuto sociale le offre sia nel lavoro che nella sfera pubblica e privata. Già il Presidente della Repubblica, in occasione dell’8 marzo, giornata internazionale della donna, ha espresso questo concetto perché “non possiamo continuare ad assistere inerti alla violenza nelle case e nelle strade ”sulle donne, vittime di “ distorte e criminali mentalità di possesso e dominio”. Allora mi viene da pensare che il nostro Paese non ha raggiunto un grado di maturità civile adeguato a intessere relazioni basate sulla promozione del rispetto e della loro affermazione nella società.  Esiste ancora più o meno mascherata  una subcultura che vede la donna come oggetto sottoposto all’uomo. Persistono pregiudizi e stereotipi per cui esse appaiono reticenti a segnalare gli abusi nonostante l’esistenza di un’apprezzabile normativa che tutela le vittime di violenza. Dobbiamo intervenire sul terreno educativo con progetti che investono la scuola, a partire dai più piccoli fino a sensibilizzare i giovani ad acquisire la consapevolezza che la donna è una persona con diritti e dignità. La violenza non è mai da ritenere un fatto intimo e privato della coppia, come si è pensato per troppo tempo, ma riguarda tutta la società, da cui si misura il grado di civiltà raggiunto.

“La violenza sulle donne è la più grave violazione dei diritti umani. Essa non ha né confini geografici né di cultura o ricchezza. Fino a che continuerà, non compiremo reali progressi di uguaglianza, sviluppo e pace”. Queste le parole pronunciate da Kofi Annan, presidente dell’ONU.

Primo capitolo

Per il celebre filosofo Platone la donna è la reincarnazione degli uomini più spregevoli, di coloro che in vita si sono macchiati di crimini e viltà; per Aristotele è poco più che un "maschio mancato o menomato", un essere inferiore e difettoso, incapace di gestirsi autonomamente, dunque in tutto subalterno all'uomo. A distanza di oltre due millenni, per fortuna, la consideraizone femminile è decisamente migliorata...

Specifiche

  • Pagine: 86
  • Anno Pubblicazione: 2019
  • Formato: 12x20
  • Isbn: 9788832721102
  • Prezzo copertina: 15

Seguici

ContaTti

Telefono 351 886 28 90

Edizioni del Loggione srl
Sede legale: Via Piave, 60 - 41121 - Modena - Italy
P.Iva e C.F.: 03675550366
Iscrizione Camera Commercio di Modena REA MO-408292


© ItaliaBookFestival è un marchio registrato Edizioni del Loggione srl